La nostra gamma di segnalatori

Category:

La nostra gamma di segnalatori comprende:
SIRENE ELETTRICHE
AVVISATORI OTTICO-ACUSTICI E TROMBE
SIRENE ELETTRONICHE
SIRENE A MOTORE

Sirene elettriche
Le sirene elettriche sono dispositivi in grado di produrre un suono a frequenza relativamente alta, in regime di funzionamento per lo più continuo e mosse da un motore elettrico. L’aria viene aspirata da una turbina a numerose pale e centrifugata attraverso finestre radiali. La combinazione tra la velocità di rotazione del motore insieme con il numero delle pale della turbina e il numero e la spaziatura delle finestre, determina la frequenza del suono emesso.
Le sirene elettriche, inizialmente utilizzate per segnalare le grandi calamità, trovano oggi numerosi impieghi. Questi comprendono l’allarme incendio, i sistemi antifurto, la sicurezza del controllo di processo, la segnalazione dei turni di lavoro, l’indicazione di guasto, l’avviso di partenza/arresto di macchinari. La maggior parte delle applicazioni richiede sirene con potenze comprese tra i 15W e 1CV, con livelli acustici tra i 95dB ed i 125dB a 1metro di distanza, capaci di far giungere il segnale acustico a distanze variabili tra i 100 ed i 1000 metri.

Avvisatori acustici e trombe

Gli avvisatori acustici sono dispositivi elettro-magnetici in cui un diaframma viene fatto vibrare da un campo elettromagnetico generato mediante ciclica apertura/chiusura di un contatto (vedi il …KLAXON delle auto). In linea di massima gli avvisatori sono economici e robusti. Le principali applicazioni comprendono l’allarme incendio e pericolo in ambiente industriale e navale, come nella movimentazione industriale, nel controllo dei processi, nelle segnalazione di turni, la ripetizione di chiamata telefonica, la segnalazione navale o di particolari veicoli. Gli avvisatori acustici possono essere dotati di cono a tromba esponenziale, per conferire loro una maggiore direzionalità del suono.
Le trombe consistono in dispositivi acustici azionati da motori elettrici, basati sul principio della rotazione di un disco su cui si è ricavata una tacca, che a sua volta muove un pistone in grado di far vibrare un diaframma. Le trombe producono essenzialmente basse frequenze e sono disponibili sia in versione motorizzata sia in versione manuale. A causa della quantità di calore sviluppato dal principio stesso di funzionamento, le trombe elettromeccaniche devono essere fatte funzionare per tempi limitati. Ovviamente le trombe manuali non hanno questo limite.
Le trombe vengono solitamente usate per segnalazioni di tipo industriale, di chiamata per gru, per veicoli da trasporto in ambito industriale o traffico navale.

Sirene elettroniche:

Le sirene elettroniche sono certamente il dispositivo più versatile e possiedono numerosi e diversi vantaggi per l’installatore e per l’utente finale. Non certamente ultimo tra questi, il consumo ridotto e l’elevata potenza acustica, che rendono le sirene elettroniche particolarmente adatte per l’utilizzazione in impianti di allarme alimentati da batterie. Questo tipo di sirene è quindi correntemente impiegato nei sistemi di allarme incendio, antifurto e negli impianti di evacuazione.
Un’altra importante caratteristica delle sirene con circuito alla stato solido, è quella di poter variare il tipo di suono emesso.E’ possibile ottenere dalla stessa unità un suono modulato veloce o lento, oppure un bip a cadenza rapida o rallentata, oppure una nota continua.
La tecnologia sempre più avanzata e le continue ricerche dei laboratori della Klaxon, hanno prodotto a tutt’oggi sirene  elettroniche che possono produrre sino a 64 diverse tipologie di suoni con variazione che vanno dai 250Hz ai 2900Hz e dai 90dB ai 125dB.
Di particolare rilievo per l’installatore è  il fatto che il montaggio sia estremamente semplificato.
I fori di fissaggio sono previsti nella basetta e i cavi di alimentazione sono facilmente attestati sulla morsettiera situata nella base dell’unità.

Print Friendly, PDF & Email